• Home
  • Chi sono
  • News
  • Contatti
  • NEWS
    01
    set

    Settembre mese di buoni propositi: lotta alla ritenzione idrica e alla cellulite

    La lotta al ristagno dei liquidi nei tessuti e alla conseguente cellulite non si ferma mai: combattiamo gli odiosi inestetismi tutto l'anno

    A settembre si riprende la vita di tutti i giorni. Dopo l'estate e le ferie si ritorna ai ritmi abitudinari, si riprende a lavorare, l'abbronzatura va via, le temperature calano facendo passare la voglia di costumi e tuffi, ma fanno venire un'altra voglia: quella di rimettersi in carreggiata.

    Dopo l'estate ci si rilassa e si tende a non pensare più alla forma fisica perché s'indosserà il costume fra 10 mesi. E se fosse invece proprio questo il momento per iniziare un percorso che eviterà la snervante corsa dell'ultimo momento per non avere rimpianti alla famosa prova costume? Una delle lotte che secondo me non lascia riposo mai è quella contro la cellulite, l'inestetismo più diffuso nell'universo femminile che colpisce a partire dai 20 anni circa.

    Quanti buoni propositi avete fatto per il mese di settembre? “Mi iscrivo in palestra per arrivare poi all'estate 2017 senza rimpianti”. Con probabilità questa è una frase che almeno una volta avete pronunciato, o che di sicuro – e qui mi gioco la mano sul fuoco - avrete sentito da qualcun altro. La sedentarietà infatti è una delle cause principali della formazione della ritenzione idrica, perciò fare del movimento è uno dei passi principali. Il vero segreto però è la costanza. La cellulite infatti una volta formatasi è difficile da far smammare. Tutto parte dalle cellule grasse (gli adipociti) che si trovano nel tessuto sottocutaneo. Esse aumentano di volume o per problematiche ormonali, o perchè si mangia più del dovuto, o ancora per la sedentarietà. Inoltre l'acqua liberata nei tessuti se non eliminata mediante una regolare attività fisica tende a far rigonfiare ulteriormente le cellule, che reagiscono formando delle trecce di fibre di collagene che, a loro volta, incapsulano cellule grasse. Questa sregolata produzione di fibre arriva a incatenare cellule e vasi capillari in modo tale da provocare un’insufficiente irrorazione sanguigna e un ristagno di sostanze tossiche. La conseguenza di tutti questi processi, che avvengono nelle zone di addome, fianchi, glutei e gambe è la pelle a ‘buccia d’arancia’.

    Qualche consiglio per combattere la cellulite tutto l'anno

    E' cosa risaputa ma è bene ricordarlo: per contrastare la cellulite bisogna agire su tre fronti: alimentazione corretta, sport ed infine con una crema che aiuti a stimolare le zone interessate. Seguire una dieta equilibrata è alla base: evitare i fritti e gli alcolici sono i must. Ma forse fra i primi consigli c'è l'eliminazione del sale in eccesso. Il sale infatti consente al corpo di trattenere acqua, anche in quantità tali da far aumentare il peso sulla bilancia. Non si tratta solo del sale aggiunto: infatti in molti alimenti c'è nascosto del sale. Dal pane e prodotti da forno, a creacker e fette biscottate, fino alle verdure che contengono sodio come il sedano. Nessuno chiede di non mettere più il sale nell'acqua della pasta - un'idea è quella di aggiungerlo durante gli ultimi due minuti di cottura per evitare per farlo assorbire il meno possibile – ma affettati, formaggi stagionati e cibi in scatola vanno assolutamente evitati. Ma non è finita perchè c'è anche un'altra amara notizia da digerire: anche lo zucchero è uno di quegli alimenti che favoriscono la formazione di cellulite. Il picco glicemico dato dallo zucchero contribuisce all'aumento del peso ma soprattutto la degradazione del collagene e del tessuto connetivo che così non riesce più a rigenerarsi. Ovviamente fra i consigli c'è quello di bere a sufficienza perché l'acqua aiuta a diluire il sodio in eccesso che sarebbe nocivo per l'organismo. Bere non significa solo acqua ma anche tisane: erbe e piante officinali ad hoc per la problematica cellulite - come la betulla - possono essere dei veri alleati. 

    Crema contro la cellulite e massaggio drenante

    Gli sforzi per seguire un corretto stile di vita, fra alimentazione e sport, devono essere supportati. Qui viene in nostro aiuto la cosmetica che ha creato creme anticellulite che favoriscono l'eliminazione della pelle a buccia d'arancia. Applicare ogni giorno una crema termica, a base di edera (ottimo drenante e pianta assorbi liquidi), che aiuti a favorire il processo di eliminazione dell'adipe intrappolata, sarà l'asso nella manica. Oltre ad idratare la pelle si beneficerà delle proprietà cosmetiche della crema scelta, accelerando il percorso anticellulite in particolar modo se nell'applicazione della crema si opera anche con un energico massaggio. Il movimento che dal basso, partendo dalle caviglie, arriva fino alla parte alta della coscia favorirà la penetrazione del prodotto e stimolerà le zone più colpite da cellulite. Provare per credere e soprattutto misurare per scoprire quanti centimetri perderete!

    SCOPRI IL GEL DOCCIA SCRUB ANTICELLULITE PERLA

    SCOPRI LA CREMA ANTICELLULITE PERLA

    SCOPRI LA CREMA ANTICELLULITE DELLA LINEA BAISTROCCHI TERME

     

    CATEGORIE
  • Per la cura del viso
  • Per la cura del corpo
  • Consigli e tutorial
  • Speciale uomo
  • Curiosità
  • Relax e vacanze
  • ARCHIVIO
  • GENNAIO 2019
  • FEBBRAIO 2019
  • MARZO 2019
  • APRILE 2019
  • MAGGIO 2019
  • GIUGNO 2019
  • LUGLIO 2019
  • AGOSTO 2019
  • SETTEMBRE 2019
  • OTTOBRE 2019
  • NOVEMBRE 2019
  • DICEMBRE 2019